Tassi di interesse: aspettando la Fed

LinkedIn

A poche ore dalla decisione sui tassi di interesse della Fed di questa sera, Adrian Hilton, Responsabile tassi e valute di Columbia Threadneedle Investments, esprime il suo commento in merito alla questione.

Non ci aspettiamo fuochi d’artificio da parte della Fed relativamente a cambiamenti riguardanti il tasso di interesse di oggi. La nostra aspettativa rimane fissa. Ci aspettiamo un aumento di 25 basis point alla riunione di settembre, seguito da un inasprimento ulteriore nel mese di dicembre.

Questa considerazione sembra confermata anche dalla testimonianza del Presidente Powell al Congresso di due settimane fa. La pubblicazione dei dati del secondo semestre del PIL di venerdì scorso, suggerisce che l’incremento dei consumi derivato dallo stimolo fiscale di quest’anno è stato significativo – anche se un po’ ritardato – e che probabilmente convincerà il FOMC che l’espansione è abbastanza robusta per continuare a crescere.

Fino ad oggi non abbiamo visto nulla che suggerisca che la riforma fiscale abbia effettivamente incrementato i livelli di investimento e i tassi di crescita potenziale. Ciò significa che, per il momento, è improbabile che la Fed riveda le proprie stime per sui tassi. Su queste considerazioni riteniamo che la politica monetaria potrebbe diventare più restrittiva intorno alla metà del prossimo anno.

Fino ad ora, la Fed è sembrata rilassata circa il potenziale arresto alla crescita derivato da una escalation delle tensioni nel commercio; controlleremo se ci saranno dichiarazioni contenenti indizi che indichino invece un crescendo di preoccupazione.

Share.

Comments are closed.