Ofi Asset Management, il fondo SRI sull’economia positiva ha reso il 18,5%

LinkedIn

Il fondo OFI Fund RS European Equity Positive Economy, ha festeggiato i suoi primi 3 anni battendo nettamente il suo benchmark

Il fondo OFI Fund RS European Equity Positive Economy di Ofi Asset Management, società di gestione risparmio francese leader negli investimenti sostenibili, festeggia i 3 anni dal lancio registrando un rendimento nei 36 mesi del +18,5%, nettamente superiore al suo benchmark, lo Stoxx Europe 600 Net Return (+3,87%). Il fondo, che ha Aum di circa 100 milioni di euro, rientra nell’approccio ACT4 impact investing all’interno della gamma “Responsible Solutions”, in cui sono incluse soluzioni di investimento SRI che coprono tutte le principali asset class.

L’OFI Fund RS European Equity Positive Economy, gestito da Béryl Bouvier Di Nota, è un fondo impact che investe in aziende europee impegnate nella protezione dell’ambiente e delle persone, con un occhio particolare alle sfide che attendono le generazioni future. La bussola che orienta la gestione del fondo è costituita dagli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU: le aziende vengono misurate sulla base del loro contribuito ai 17 obiettivi – che vanno dalla lotta al cambiamento climatico al promuovere la salute per tutti – e del loro impegno per una crescita economica più inclusiva e sostenibile.

L’attività di engagement con le società si svolge su 4 differenti tematiche di sostenibilità: la transizione energetica, la preservazione delle risorse naturali, la salute e il benessere delle persone e la sicurezza e l’inclusione sociale. La selezione finale dei titoli viene completata con un’analisi finanziaria e un incontro col management, allo scopo di verificare la qualità dei fondamentali e le prospettive di mercato, andando a caccia di aziende anche di nicchia, ma innovative e in crescita. Ne risulta un portafoglio abbastanza concentrato – circa 40-60 titoli – rispetto ad un universo di Economia Positiva di 330 società.

Particolare attenzione viene data alle mission delineate dalle diverse aziende, e a quanto queste siano realmente integrate nello sviluppo strategico e nella governance. Tra i titoli inclusi in portafoglio ci sono dunque brand internazionali come Danone e SAP, che da tempo hanno definito strategie e obiettivi precisi per rendere il loro business sostenibile a 360 gradi, a fianco a nomi meno noti come Biffa, società di gestione rifiuti britannica impegnata sul fronte del riciclo e dell’economia circolare, o McPhy, pioniere nello stoccaggio dell’idrogeno.

Il fondo OFI Fund RS European Equity Positive Economy è uno dei fondi di punta della nostra società ed è tra quelli che stiamo proponendo anche alla clientela italiana,” spiega Christophe Mallet, Head of International Development di Ofi Asset Management. “I risultati fin qui ottenuti confermano la validità delle scelte di investimento e del nostro approccio SRI: puntare sulla sostenibilità paga anche dal punto di vista della performance. Un approccio che spesso comporta convinzioni forti e ci ha permesso di ottenere un forte credito tra gli investitori, che ci riconoscono una profonda esperienza nel campo della finanza sostenibile”.

Commento a cura di Ofi Asset Management

Share.

Comments are closed.