Un successore per Maurizio Bufi

Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on twitter
Twitter
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
campagna elettorale

La campagna elettorale è ufficialmente iniziata. Dal 13 al 15 marzo 2020 a Solbiate Olona (Varese) si riunirà l’XI congresso nazionale ordinario dell’Associazione nazionale consulenti finanziari

In occasione della campagna elettorale i delegati eleggeranno il successore del presidente Maurizio Bufi, che è al suo ultimo mandato e non può essere rieletto. Le liste, cinque, sono state depositate. Ecco, in sintesi, i programmi elettorali, presentati direttamente dai candidati.

Lista 1: INSIEME PER CRESCERE
Insieme Per Crescere è la lista il cui programma aggrega i progetti già in cantiere a nuove idee associative. Sintesi concreta dell’unione di competenze ampie e differenziate tra soci delle principali reti operanti sul territorio nazionale. L’obiettivo è il riconoscimento del CF come trait d’union tra sistema finanziario, cittadini ed imprese. I punti innovativi del programma sono:
– l’innalzamento della qualità del rapporto professionale tra CF e Mandanti attraverso la concertazione di nuove e più moderne forme contrattuali
– i progetti di Educazione finanziaria, Alta visibilità, Anasf Accademy, Anasf Women, Anasf Silver
– l’accreditamento del corso di laurea dedicato presso le principali Università italiane
– il rafforzamento del marketing associativo, per un’Anasf sempre più orientata ai soci
– la trasformazione di Anasf Servizi e Formazione in una vera holding di servizi
– il consolidamento dei rapporti istituzionali con i principali stakeholder.
Perché il presente sia già futuro!
Nomi dei riferimenti per informazioni: Luigi Conte, Ferruccio Riva, Luigi Criscione

Lista 2: per i Consulenti con Anasf – L’Associazione al servizio della professione
Già nel nostro headline «l’Associazione al servizio della Professione» si evidenzia qual è la visione che ci ha ispirato. Siamo partiti dalla passione che accomuna noi donne e uomini provenienti da diverse società per rimarcare che l’impegno in Anasf significa essere al servizio dei principi e dei valori comuni e condivisi. Pronti a dare nuova linfa alle ns. radici ossia i comitati Territoriali, rinnovando i rapporti con Efpa, Ocf, Enasarco attraverso l’introduzione di processi selettivi e istituendo criteri di incompatibilità e revoca. Con il know-how di Anasf creeremo un’officina contrattuale, che evidenzi quali mandati siano a maggior valore per il CF. Lavoreremo affinché la Formazione Anasf sia riconosciuta idonea ad evitare ridondanti processi di certificazione. Leggendo la diversità di genere vincente progetteremo un laboratorio permanente che valorizzi la professione al femminile. Attenti alla rapida evoluzione della comunicazione rivisiteremo ConsulenTia affinché rimanga un grande successo. Ribadiremo il ruolo sociale del CF dando vigore alla carta dei diritti dei risparmiatori e potenziando i progetti di educazione finanziaria, introducendo il codice etico e valorizzando quello deontologico. Promuoveremo il lavoro di squadra come luogo ideale per l’apertura ai giovani favorendo l’avvio di “Borse Lavoro”. Anasf dovrà poi valutare l’adesione attiva all’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.
Nomi dei riferimenti per informazioni: Giuliana Rapetta, Felice Graziani, Silvio Iacomino

Lista 3: ANASF RIPARTE – Etica, Qualità, Competenza
Anasf Riparte, guarda al futuro, con un’attenta riflessione sugli scenari nuovi per opportune scelte consapevoli. Partiamo dalla base, maggiore organizzazione e autonomia dei territori e coinvolgimento dei i Consiglieri Nazionali. Etica, qualità e competenza saranno le caratteristiche di scelta per ogni carica da eleggere. Maggiore investimenti nella comunicazione, soprattutto sull’utilizzo dei social. Ripresa del confronto con tutti i nostri interlocutori. No ai doppi incarichi ed alla persona giuridica, il nostro modello, è migliorabile ma ha il giusto equilibrio in termini di responsabilità e tutela dei risparmiatori. Attenzione al tema retribuzioni e costi a carico dei CF, ad Enasarco mirando al giusto rapporto tra prestazioni e contribuzioni, all’educazione finanziaria, migliorando progetti esistenti e creandone nuovi, ai rapporti con le Università, alla certificazione Efpa, che deve ritornare di qualità ed attrattiva, ai temi della finanza sostenibile, al ricambio generazionale ed al tema di genere. In generale l’obiettivo è dare un nuovo vigore all’Associazione per una crescita forte in termini numerici e di immagine.
Nomi dei riferimenti per informazioni: Alma Foti, Elio Conti Nibali, Gianfranco Gianni Guazzugli

Lista 4: #SeNonOraQuando – Diamo Valore al Nostro Futuro
In un contesto di veloci cambiamenti, con evoluzioni così forti e scenari così incerti come quello che il settore della consulenza e, più in generale, l’intero mondo finanziario, sta attraversando, occorre che ribadire la centralità del ruolo del consulente finanziario come vero e proprio punto di riferimento per la clientela finale. Si tratta di un obiettivo che può portare avanti solo una associazione di categoria come l’Anasf ma un’associazione che si liberi dalla volontà di rappresentare “centri di potere” più che i propri associati e che diventi un’associazione non solo rappresentativa, ma anche partecipata ed inclusiva. #SeNonOraQuando – Diamo Valore al nostro Futuro, in questo contesto vuole infatti essere non solo una lista ma un vero e proprio progetto “disruptive” sia per la caratteristica di avere a caposaldo questi obiettivi come realmente prioritari, sia per l’innovazione che vuole portare nelle varie attività dell’associazione, annoverando come pionieri Consulenti Finanziari con grande esperienza nel settore, che operano in 25 diverse città di ben 11 regioni in Italia, sia come agenti che dipendenti o mandatari e che hanno collaborazioni con 16 diversi intermediari. Perché sono proprio i progetti, le idee e i valori che ci uniscono!
Nomi dei riferimenti per informazioni: Jonathan Figoli

Lista 5: PROFESSIONE & PARTECIPAZIONE
Ai colleghi consulenti, presi ogni giorno dalle tante cose da fare, vogliamo offrire una visione d’insieme del mondo in cui viviamo per coglierne i cambiamenti: il nostro ruolo è quello di guidare i nostri clienti e aiutarli a fare le scelte adeguate per dare risposte ai loro “bisogni di previdenza” per sé e per i propri cari. I nostri clienti ci chiedono di occuparci anche di aspetti che vanno oltre l’ambito finanziario. In questo senso il prossimo approdo è la “consulenza totale”, una consulenza olistica in cui, se ce n’è bisogno, il consulente coinvolge e dirige anche altri professionisti (dall’avvocato al notaio, all’agente immobiliare) per dare risposte integrate e complete a bisogni complessi. Tutto questo non riguarda solo le famiglie con milioni di euro, ma anche la classe media che rappresenta la maggioranza dei clienti dei consulenti. Vogliamo osservare le regole nella nostra professione, a garanzia dei clienti, ma vogliamo anche che la vigilanza si ispiri a un trasparente garantismo. Con il passaggio della vigilanza dalla Consob a Ocf, servono istruttorie celeri ed equilibrio nelle sanzioni, distinguendo le violazioni formali da quelle che hanno causato reali danni ingiusti al cliente.
Nomi dei riferimenti per informazioni: Francesco Ragone

Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on twitter
Twitter
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

Non perdere le notizie che contano per gli investimenti.
Registrati alla nostra newsletter.

Oggi in edicola

Non perdere le notizie che contano per gli investimenti.
Registrati alla nostra newsletter.