Browsing: Edmond de Rothschild

asset a rischio

Nonostante l’epidemia, gli asset a rischio continuano a guadagnare terreno

Gli asset a rischio continuano a guadagnare terreno, anche se con rendimenti diversificati in termini di asset e di settore Le banche centrali hanno riguadagnato la propria influenza sui titoli di Stato – anche la parte lunga della curva ora si muove solo un po’ sulle notizie che normalmente causerebbero…

economie

Ci aspetta una ripresa forzata delle economie mondiali?

Si prevede una ripresa delle economie mondiali forzata dal rischio di deflazione e dagli squilibri conseguenti agli interventi delle Banche Centrali La crescita mondiale dovrebbe registrare una graduale ripresa del 4,4% nel 2021 dopo un calo del 3,5% nel 2020 ma, secondo le nostre previsioni, tale incremento non sarà sufficiente…

Il lusso in Europa non soffrirà solo dell'epidemia di Coronavirus in Cina

Il lusso in Europa non soffrirà solo dell’epidemia di Coronavirus in Cina

Lo scorso gennaio, pensavamo che l’epidemia di coronavirus in Cina avrebbe colpito il settore del lusso nel primo trimestre, ma non la crescita dell’intero l’anno della zona. All’epoca era vero, ma questo prima che il Coronavirus si diffondesse nel resto del mondo. La sequenza degli eventi in Cina – un…

Women in finance - Elena Bossola - Edmond de Rothschild

Costante adattamento alle evoluzioni del mercato – Women in Finance

Costante adattamento alle evoluzioni del mercato, presenza internazionale ed expertise storica: Elena Bossola parla del Gruppo Edmond de Rothschild. Ospite di Annabella D’Argento nella prossima puntata di Women in Finance, in onda venerdì 3 maggio alle ore 10.30 su LeFonti.TV (www.lefonti.tv), Elena Bossola, Head of Third Party Distribution di Edmond…

Elena Bossola - Edmond de Rothschild - Salone del Risparmio

Mercarti azionari euforici ma ingiustificati

Elena Bossola (Edmond de Rothschild) fa il punto sui mercati che vedono un azionario in crescita, ma questo può nascondere dei pericoli. Secondo Edmond de Rothschild le banche centrali stanno giocando ancora un ruolo fondamentale, ma creando anche euforie sui mercati non pienamente giustificate.