Come muoversi nel vasto universo delle strategie Esg

LinkedIn

L’approccio Esg racchiude un’ampia gamma di strategie che si differenziano tra loro per obiettivo, metodologia e risultati attesi. Da Invesco una bussola per navigare in questo mare magnum

E (environmental), S (social), G (governance), ovvero le tre lettere a cui nessuno può più rinunciare. Non le aziende, che hanno capito quanto il loro futuro dipenda dall’impatto che hanno e avranno in termini di sostenibilità. Non gli investitori, che hanno capito quanto i fattori Esg siano diventati importanti per valutare il profilo di rischio/rendimento di un portafogli.

Ma qual è la migliore strategia Esg? La risposta prova a darla Invesco, uno dei principali asset manager a livello globale, che suggerisce di prendere in considerazione quattro criteri.

Ambito Esg
È possibile ridurre notevolmente l’universo dei fondi una volta deciso se includere ciascuno dei tre pilastri Esg oppure concentrarsi su uno, come ad esempio quello ambientale, o perfino scegliere un approccio più mirato, investendo magari solo sull’energia pulita. Così come si opta per esposizione azionaria core, esposizione obbligazionaria o ottimizzazione del portafoglio, allo stesso modo si può utilizzare il settore degli Etf per sovrappesare settori specifici in base a determinate condizioni.

Performance
C’è stato un tempo in cui la performance quasi non contava, perché si riteneva che per investire in modo «etico» fosse necessario sacrificare i rendimenti. Oggi non è più così. Nel caso in cui il fondo Esg fosse inteso a sostituirne uno “tradizionale”, probabilmente si vorrà mantenere un profilo di rischio e rendimento simile. E dunque bisogna domandarsi: il benchmark del fondo Esg sarà quello dell’indice standard? Che errore di tracking è accettabile rispetto a un benchmark standard? Oppure non bisognerebbe preoccuparsi di questo fattore?

Metodologia
È di fondamentale importanza comprendere lo scopo dell’indice e come viene progettato per raggiungerlo. Si prenda per esempio una strategia semplice come quella che si basa sull’esclusione di società “cattive”, ecco le differenze tra gli indici non mancano, in termini di cosa viene rimosso e di eventuali tolleranze applicate.

Il gestore di un fondo, per esempio, può decidere di non escludere una società con un profilo Esg insoddisfacente, ma di sfruttare il suo diritto di voto per indirizzare la società verso un cambiamento positivo, che dovrebbe essere lo scopo principale di chi investe in Esg. Altri gestori, al contrario, potrebbero giudicare il rischio di tenerle nel fondo troppo alto e decidere di includere solo le aziende leader in ogni settore. Entrambi i punti di vista hanno dei pro e dei contro; sta al singolo investitore considerare quale sia più ragionevole, oltre a considerare l’impatto della metodologia sul portafoglio.

Impatto
Qual è l’impatto dell’investimento Esg sul mondo reale? E soprattutto, ha una rilevanza maggiore rispetto al rendimento finanziario? Se la risposta è sì, allora si potrebbe voler considerare l’impact investment. Tuttavia, sottolineano da invesco ci sono anche altri modi per utilizzare i propri finanziamenti per promuovere un cambiamento positivo. «In Invesco, esercitiamo i nostri diritti di voto sulle azioni che deteniamo e manteniamo un database a livello aziendale di tutti i voti individuali di ogni gestore del fondo. Per quanto riguarda i nostri Etf passivi, votiamo in conformità con il maggiore detentore di azioni dell’azienda, il quale ha un maggior potere di interazione con le società. Questo è uno dei potenziali vantaggi di investire con una società globale di gestione patrimoniale dal forte impegno in ambito Esg e con oltre 1,2 trilioni di dollari (dato relativo a fine agosto 2020) di masse gestite»

Questi quattro criteri non sono ovviamente gli unici da considerare, ma sono senza dubbio un buon punto di partenza per muoversi nel vasto universo delle strategie Esg.

Per approfondire: Etf Esg (https://ad.doubleclick.net/ddm/clk/481085759;285430136;o)


Avviso di rischio
Il valore degli investimenti e qualsiasi reddito da essi derivante possono oscillare. Ciò è dovuto in parte a fluttuazioni dei tassi di cambio. Gli investitori potrebbero non ottenere l’intero importo inizialmente investito.

Informazioni importanti
Documento riservato agli investitori professionali in Italia.

Si prega di non redistribuire.
Le informazioni riportate in questo documento sono aggiornate alla data del 1 dicembre 2020, salvo ove diversamente specificato.
Le informazioni ESG sono solo a scopo illustrativo. Queste informazioni non sono indicative di come o se i fattori ESG saranno integrati in un fondo. Salvo diversa indicazione nei documenti legali di offerta, l’integrazione ESG non modifica l’obiettivo di investimento di un Comparto né limita l’universo di investimento del Gestore. Per ulteriori informazioni sulla strategia di investimento di un fondo, consultare i documenti di offerta legale
Le opinioni espresse da professionisti o da un centro di investimento di Invesco si basano sulle attuali condizioni di mercato, possono differire da quelle espresse da altri professionisti o centri d’investimento e sono soggette a modifiche senza preavviso.
Il presente documento contiene informazioni fornite unicamente a scopo illustrativo e si rivolge esclusivamente agli investitori professionali in Italia. Il materiale di marketing possono essere distribuiti in altre giurisdizioni nel rispetto delle normative di collocamento privato e dei regolamenti locali. Tutte le decisioni di investimento devono essere basate solo sui documenti di offerta legale più aggiornati. I documenti di offerta legale (documento contenente le informazioni chiave (KIID), prospetto, relazioni annuali e semestrali) sono disponibili gratuitamente sul nostro sito web etf.invesco.com e presso i soggetti collocatori. Il presente documento non costituisce un consiglio di’investimento. Le persone interessate ad acquisire quote del prodotto devono informarsi su (i) i requisiti legali nei paesi di nazionalità, residenza, residenza ordinaria  o domicilio; (ii) eventuali controlli sui cambi valutari e (iii) eventuali conseguenze fiscali rilevanti. La pubblicazione del supplemento al prospetto in Italia non sottintende un giudizio da parte della CONSOB sull’opportunità di investire in un prodotto. L’elenco dei prodotti quotati in Italia, i documenti dell’offerta e il supplemento di ciascun prodotto sono disponibili sui seguenti siti: (i) etf.invesco.com (dove sono inoltre disponibili la relazione annuale di bilancio certificata e i rendiconti semestrali non certificati); e (ii) sul sito Web della borsa valori italiana borsaitaliana.it
Il presente documento è stato comunicato in Italia da Invesco Management S.A., President Building, 37A Avenue JF Kennedy, L-1855 Luxembourg, regolamentata dalla  Commission de Surveillance du Secteur Financier, Luxembourg.

Share.

Comments are closed.