2021, l’anno della ripresa per economia ambiente e società

LinkedIn

Dopo la pandemia di quest’anno, si ritiene che il 2021 sarà caratterizzato da una possibile ripresa economica, ambientale e sociale

Legal and General Investment Management (LGIM) ha pubblicato oggi il suo CIO Outlook 2021. Sonja Laud, CIO di LGIM, insieme a specialisti di tutta la società, ritiene che il 2021 sarà caratterizzato da una possibile ripresa economica, ambientale e sociale dopo la pandemia di quest’anno.

Il report evidenzia inoltre che gli investitori potrebbero trarre vantaggio da diverse opportunità, con un approccio adeguato L’Outlook offre view, dalle diverse aree di LGIM, che suggeriscono ottimismo, fondato sul fatto che, anche se le prospettive geoeconomiche immediate potrebbero essere diventate più cupe, il 2021 potrebbe ancora essere un anno forte per la crescita. Il report affonta inoltre:

Lo scenario rialzista per i titoli azionari a questo punto del ciclo:
Come un’amministrazione Biden potrebbe creare increspature nel mercato obbligazionario
Il ruolo degli investimenti guidati dai flussi di cassa nell’affrontare le oscillazioni del mercato
Perché il 2021 potrebbe essere un anno fondamentale per la tecnologia delle batterie e l’energia rinnovabile
Come il settore finanziario cinese sta determinando opportunità per gli investitori

Come evidenziato nell’Autumn Update di LGIM, il COVID-19 ha accelerato una serie di temi di investimento di lungo termine che erano già in corso. La transizione energetica globale è un esempio ovvio, poiché lo shock del Coronavirus ha focalizzato l’attenzione sulla minaccia incombente del cambiamento climatico proprio come ha scosso i settori ad alta intensità di carbonio. È probabile che le normative ambientali si irrigidiscano sotto la nuova amministrazione statunitense, le cui politiche climatiche avranno un impatto a livello mondiale.

Il cambio della guardia a Washington, nel frattempo, evidenzia a nostro avviso il momentum continuo di una tendenza sottostante di lungo termine: il populismo. Continueremo a monitorare le forze che hanno portato al potere il presidente uscente e altri populisti in tutto il mondo. Gli esperti di LGIM ritengono che gli americani continueranno a vedere la Cina in modo sfavorevole, con la difficile relazione tra le due maggiori economie del mondo che probabilmente sarà un fattore chiave della geopolitica per il prossimo futuro. Mentre aspettano con impazienza l’inizio di un mondo post-pandemia, le società si stanno misurando ancora con il Coronavirus e le difficoltà delle fasi di contenimento. Si prevede un ulteriore dibattito su nuovi stimoli monetari e fiscali, legato al costo finale di tali misure.

Sonja Laud, Chief Investment Officer (CIO) di LGIM, ha commentato: “Dopo i costi umani ed economici del Covid-19 e una volatilità del mercato che ha ricordato la crisi finanziaria globale, crediamo di essere vicini a poter voltare pagina, grazie alle notizie positive sui vaccini e sulla loro distribuzione, che dovrebbe iniziare nelle prossime settimane. “Non possiamo prevedere l’esito degli eventi di rischio all’orizzonte, per non parlare dell’identificare i cigni neri che si muovono minacciosamente, ma sulla base delle nostre ricerche e delle informazioni disponibili, possiamo delineare i contorni del panorama di mercato del prossimo anno. Riteniamo che gli investitori potranno trovare diverse opportunità, con il giusto approccio”.

Commento a cura di Sonja Laud, Chief Investment Officer, Legal & General Investment Management

Share.

Comments are closed.