Gender Gap: Columbia Threadneedle poco convinta, Unicredit in prima linea

Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on twitter
Twitter
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram
Columbia-Threadneedle-Alessandro-Aspesi-Gender-Gap-Unicredit

Report sulle ultime novità in termini di parità e gender gap nel mondo finanziario e dell’asset managment. Columbia Threadneedle ancora molto indietro, Unicredit migliora sempre.

Sforzi per diminuire le pari opportunità all’interno della società Columbia Threadneedle. Sforsi che però non hanno portato a risultati rilevanti dal 2014 a oggi. Secondo il documento della stessa Columbia Threadneedle, che in Italia è guidata da Alessandro Aspesi, permangono differenze abissali nelle condizioni economiche riservate alle donne lavoratrici. Lo stipendio medio infatti di una professionista donna che lavora in Columbia Threadneedle, sarebbe del 29,2% in meno di uno suo collega uomo di pari grado, e i bonus percepiti sarebbero inferiori addirittura del 61,2%.

Guardando alla collocazione all’interno dell’organigramma di Columbia Threadneedle, la presenza di donne aumenta al decrescere delle posizioni più importanti e remunerate. Non stupisce che questo atteggiamento si rifletta anche dalla propensione alla comunicazione degli investimenti ESG, che ricordiamo coinvolgono anche le tematiche di inclusione e sociali. Secondo un recente sondaggio realizzato dal centro studi del magazine Le Fonti Asset Management su un panel di oltre 1000 consulenti finanziari e private banker, Columbia Threadneedle non è percepita come un asset manager con expertise per gli investimenti sostenibili e si è posizionata all’ultimo posto secondo l’opinione dei consulenti.

Svolta invece al femminile per Unicredit. Sono 4 le posizione di leadership assunte da donne ai vertici dei comitati endoconsiliari di Unicredit. Un attenzione sempre più importante verso i temi ESG, dimostrata dalla creazione della nuova struttura a capo della quale siede Francesca Tondi, con lei Maria Pierdicchi, Elena Carletti e Jayne-Anne Gadhia.

Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on twitter
Twitter
Share on facebook
Facebook
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

Non perdere le notizie che contano per gli investimenti.
Registrati alla nostra newsletter.

Oggi in edicola

Matteo Astolfi - Capital Group

Non perdere le notizie che contano per gli investimenti.
Registrati alla nostra newsletter.