Strategie vincenti: le regole d’oro di Warren Buffett per investimenti di successo

Investire in borsa in modo sicuro non è facile, e una delle regole della finanza è che non esistono investimenti sicuri al 100%.

Investire in borsa in modo sicuro non è facile, e una delle regole della finanza è che non esistono investimenti sicuri al 100%. Tuttavia, esiste la possibilità di operare con metodo effettuando analisi e valutazioni tali da massimizzare i profitti e minimizzare i rischi.

Il metodo utilizzato da Warren Buffett, probabilmente il più grande investitore di sempre, si fonda su alcune regole fondamentali per la valutazione di un’azienda in cui investire.

Grazie a queste regole Warren Buffett è diventato uno degli uomini più ricchi al mondo e si è conquistato il titolo di Oracolo di Omaha.

Chi è Warren Buffett

Per chi si interessa di economia e finanza, Warren Buffett non ha bisogno di presentazioni, è probabilmente l’investitore più importante e famoso di tutti i tempi, dall’incredibile capacità di analisi nel prevedere l’evoluzione dei mercati e della borsa, non a caso è soprannominato l’Oracolo di Omaha.

Se esiste qualcuno in grado di prevedere il futuro, questo è sicuramente Warren Buffett, e la sua capacità deriva non da capacità magiche, ma da un profondo spirito di analisi e da alcune regole d’oro che l’imprenditore statunitense segue da tutta la vita.

Le regole d’oro di Warren Buffett

La fortuna di Warren Buffett, come anticipato, non deriva da capacità mistiche, ma dalla sua incredibile capacità di analizzare il mercato e l’economia globale.

Questa capacità deriva da alcune regole che l’imprenditore statunitense segue fin dai primi anni ’60 e fa sì che anche i suoi oltre 383.000 collaboratori rispettino tali regole:

  1. I manager devono aver gestito razionalmente i soldi degli azionisti;
  2. L’impresa deve aver realmente aumentato nel tempo i guadagni dei suoi azionisti;
  3. Al momento dell’acquisto, la quotazione deve essere almeno il 25% inferiore al valore intrinseco;
  4. I manager devono essere in grado di convertire le vendite in profitti;
  5. L’impresa deve aver evitato l’eccesso di debiti;
  6. L’impresa deve aver performato in maniera consistente;
  7. I manager devono aver realmente aumentato il valore per gli azionisti.

Guardando a queste regole si può facilmente osservare che si tratta non tanto di regole d’acquisto quanto più di regole di valutazione.

La regola “One Dollar for One Dollar”

Delle sette regole sopracitate, alcune sono più importanti di altre, ma tutte sono fondamentali per poter investire con successo.

La regola numero sette, ad esempio, è nota anche come “One Dollar for One Dollar” ed è una famosa regola nel mondo finanziario.

Il margine di sicurezza del 25%

Un’altra regola estremamente importante è la numero tre, ovvero acquistare quando la quotazione è almeno il 25% inferiore al valore intrinseco.

Questa regola è estremamente importante per via di due fattori: il primo è l’impossibilità di prevedere con assoluta certezza il futuro di un titolo, il secondo è la difficoltà nel quantificare il valore reale di un’azienda per via delle costanti oscillazioni del mercato.

Evitare debiti in eccesso

Nella valutazione di un’azienda su cui investire, il suo stato di salute è fondamentale, bisogna pertanto evitare di investire in aziende che abbiano contratto debiti eccessivi.

Il debito non è sempre qualcosa di negativo; molte aziende miliardarie, ad esempio, sono fortemente indebitate. Tuttavia, si tratta di un debito inferiore alle proprie capacità di cassa che può essere facilmente liquidato.

Buffett ritiene che un buon business debba avere la capacità di guadagnare senza sfruttare la leva del debito, ovvero l’indebitamento di un’azienda deve rimanere al di sotto di un certo limite di sicurezza in rapporto al cash flow generato.

Queste regole sono fondamentali per gli investitori che desiderano seguire l’approccio di Warren Buffett e cercare opportunità di investimento solide e redditizie nel lungo termine.

Non perdere le notizie che contano per gli investimenti.
Registrati alla nostra newsletter.