Petrolio Brent e WTI: quali sono le differenze principali?

La distinzione tra il petrolio Brent e il WTI (West Texas Intermediate) è tornata al centro dell’attenzione negli ultimi tempi, stimolando sia gli osservatori di mercato che i curiosi, a causa dei recenti movimenti delle quotazioni.

Provenienza del petrolio Brent e WTI

Il Brent Crude proviene dal Mare del Nord, tra le Isole Shetland e la Norvegia, mentre il WTI è estratto principalmente da giacimenti petroliferi in Texas, Louisiana e Nord Dakota.

Entrambi sono utilizzati principalmente per la raffinazione in benzina. Sebbene entrambi siano considerati petroli “light” per la loro bassa densità, il prezzo di solito differisce, con uno che tende ad essere più costoso dell’altro.

Caratteristiche del petrolio Brent

Il Brent è più onnipresente ed è utilizzato come benchmark per il petrolio proveniente dall’Africa occidentale, dal Mediterraneo e da alcuni greggi del sud-est asiatico.

È risultato più costoso del WTI, anche se la differenza di prezzo è variabile nel tempo. Il petrolio Brent è una miscela di diversi tipi di petrolio estratti dal Mare del Nord.

Caratteristiche del petrolio WTI

Il WTI è il benchmark per i contratti petroliferi scambiati al Nymex ed è noto per la sua bassa concentrazione di zolfo e maggiore gravità API rispetto al Brent.

Negli Stati Uniti, è il modello di misura e prezzo preferito. Il prezzo del WTI tende ad essere leggermente inferiore rispetto al Brent.

Costo e fattori di influenza

Nonostante la percezione comune, il costo più elevato del Brent non è sempre dovuto ai costi di trasporto, ma piuttosto a fattori come la produzione statunitense in aumento che influisce sul WTI, e la riduzione dei flussi dal Mare del Nord che può far aumentare il prezzo del Brent.

Le fluttuazioni dei prezzi sono influenzate anche dalla domanda, in particolare da parte dei mercati asiatici.

Importanza dei benchmark

I benchmark del Brent e del WTI sono indicatori cruciali della salute generale del settore energetico e sono influenzati da una serie di fattori geopolitici e macroeconomici.

Rimane fondamentale essere aggiornati sulle ultime notizie di mercato per coloro che sono interessati a investire o fare trading su petrolio.

In conclusione, mentre il Brent e il WTI possono sembrare simili nella loro classificazione come petroli “light”, le loro differenze in termini di provenienza, prezzo e influenza di fattori esterni li rendono distinti e rilevanti per gli investitori e gli operatori di mercato.

Leggi anche: Investire nel petrolio: una guida completa

Non perdere le notizie che contano per gli investimenti.
Registrati alla nostra newsletter.