Browsing: Scenari e mercati

Draghi

Banca centrale europea: il canto del cigno di Draghi

La famosa frase di Draghi “whatever it takes” ha salvato l’Eurozona permettendo alla BCE di diventare un creditore di emergenza credibile Il mantra delle banche centrali come unica possibilità si applica perfettamente alla BCE di Draghi. Quando Draghi ha assunto l’incarico a Francoforte nel 2011, l’Europa stava barcollando, mentre gli…

Russia

Russia tra i migliori mercati emergenti, ma per quanto ancora?

L’economia della Russia risulta essere molto solida, occorre tuttavia prestare attenzione alle politiche monetarie e alla bilancia dei pagamenti Nel 2014 il crollo del prezzo del petrolio unito alle sanzioni americane scioccarono i mercati russi. Il cambio dollaro-rublo passò da 35 a 85 e lo spread dei bond in dollari…

PMI

Il dialogo più semplice tra banche e imprese

La prima edizione dell’NSA Report evidenzia un elevato livello di solidità delle PMI italiane. L’NSA PMIndex ‘19 fotografa una crescita pari a +4,2% Finanziare le PMI si può grazie ad una attenta politica di selezione ed al supporto del Fondo Centrale di Garanzia. La crescente attenzione degli enti regolatori sul…

petrolio

Petrolio e settore energetico, una relazione sempre più instabile

Settore energetico e prezzi dei petrolio, i due mercati sono sempre connessi tra loro? Negli ultimi anni si è assistito a una rottura di tale relazione Generalmente, il settore energetico statunitense si muove in linea con i prezzi del petrolio. Tale settore è composto in gran parte da società “upstream”…

titoli di Stato

I rendimenti negativi dei titoli sovrani spingono gli investitori verso i bond societari IG

Molte obbligazioni sovrane europee hanno rendimenti negativi. Quale impatto ha il rendimento negativo dei titoli sovrani sulle obbligazioni societarie? La trasmissione dei rendimenti negativi ai titoli societari in euro è già stata marcata: il 20% delle nuove emissioni di agosto avevano cedole fisse dello 0%. I rendimenti negativi sono ora…

banche centrali

I bazooka delle banche centrali non sparano a vuoto

C’è attualmente molto scetticismo nei confronti delle banche centrali e della loro capacità di influenzare la crescita globale Un numero crescente di osservatori è convinto che i tagli dei tassi non siano più efficaci e che le Banche Centrali siano diventate impotenti. Non sono d’accordo con questa visione. Per quale…

bond governativi

Africa, l’inflazione in calo fa brillare i bond governativi

Il tema di investimento più attraente nel continente africano è quello dei rendimenti elevati offerti dai bond governativi Queste opportunità offerte dai bond governativi sono legate a doppio filo con il calo dell’inflazione che si è registrato ultimamente in numerosi Paesi, uno sviluppo molto interessante per il continente. Un primo…

mercati emergenti

Mercati emergenti: come navigare in acque agitate

Gli ultimi accadimenti e i principali fattori di rischio gettano molte preoccupazione sulla situazione dei mercati emergenti Il terzo trimestre del 2019 si è concluso come è iniziato con rinnovate preoccupazioni per la crescita incerta, l’infinita saga sino-americana, l’imposizione di un altro ciclo di dazi e le fluttuanti relazioni tra…

etf

ETF, la sfida tra emittenti non si gioca solo sui costi

In Europa si stanno avvicinando a 900 miliardi di dollari di masse in gestione. Nel mondo hanno superato i 5.500. I fondi comuni, invece, hanno registrato un deflusso di attività consistente e regolare negli ultimi anni. Insomma, tutti vogliono gli etf. La loro qualità più allettante è il prezzo, ma…

mercati emergenti

Mercati emergenti, i tre benefici di un approccio multi-strategy

Azioni e obbligazioni dei mercati emergenti potrebbero non essere così diverse come appaiono. Gli approcci multi-strategy offrono tre vantaggi importanti rispetto agli approcci single-strategy Il debito emergente è un asset growth che ha più elementi in comune con le azioni rispetto ai titoli di Stato dei mercati sviluppati e quindi…

1 2 3 4 19