Mercati finanziari dell’8 luglio: petrolio in ribasso, Wall Street in crescita e le novità a Piazza Affari

Mercati finanziari dell'8 luglio: petrolio in ribasso, Wall Street in crescita e le novità a Piazza Affari

Le quotazioni del petrolio hanno registrato una chiusura negativa venerdì scorso. Il prezzo del barile si è fermato a 83,31 dollari, segnando un ribasso dello 0,68%. Questo calo è attribuibile a diversi fattori, tra cui le preoccupazioni per una possibile diminuzione della domanda globale e l’aumento delle scorte negli Stati Uniti.

Gli analisti osservano che la volatilità dei prezzi del petrolio è influenzata anche dalle dinamiche geopolitiche e dalle politiche delle principali nazioni produttrici di petrolio.

Wall Street: chiusura positiva

Venerdì scorso, i principali indici della borsa americana hanno chiuso in territorio positivo. Il Dow Jones Industrial Average ha guadagnato lo 0,17%, mostrando una lieve crescita.

Parallelamente, l’S&P500 ha registrato un aumento dello 0,54%, confermando la fiducia degli investitori nei titoli a larga capitalizzazione. Il Nasdaq Composite ha segnato una crescita ancora più marcata, con un rialzo dello 0,9%, arrivando a 18.352,76 punti.

Questo incremento è stato trainato principalmente dalle performance positive delle principali aziende tecnologiche.

Dati macro e eventi negli Stati Uniti

Per la giornata di oggi, non sono previsti aggiornamenti macroeconomici significativi negli Stati Uniti. Tuttavia, gli investitori continuano a monitorare attentamente i dati economici in arrivo nelle prossime settimane, che potrebbero influenzare le decisioni della Federal Reserve riguardo ai tassi di interesse.

Le aspettative sono focalizzate sui rapporti mensili sull’occupazione, sull’inflazione e sulle vendite al dettaglio, che forniranno un quadro più chiaro della salute economica del paese.

Dati macro e eventi in Europa

In Europa, l’attenzione sarà principalmente rivolta alla Germania. Oggi sarà pubblicato il dato relativo alla bilancia commerciale, un indicatore cruciale dello stato dell’economia tedesca. Gli analisti prevedono una contrazione del saldo commerciale, che dovrebbe passare da 22 a 20,5 miliardi di euro.

Questo potrebbe essere indicativo di una riduzione delle esportazioni, potenzialmente a causa di una domanda estera più debole o di sfide interne al settore manifatturiero tedesco.

Oltre ai dati sulla bilancia commerciale, gli investitori seguiranno con interesse l’asta dei titoli di Stato tedeschi.

Saranno emessi titoli con scadenza ottobre 2024 e aprile 2025 per un ammontare massimo di 2 miliardi di euro. Le aste di titoli di Stato sono un indicatore importante della fiducia degli investitori nella stabilità economica del paese e possono influenzare i rendimenti obbligazionari.

Titoli e temi da seguire a Piazza Affari

Dividendi

A Piazza Affari, oggi è una giornata importante per gli investitori che detengono azioni di alcune società, grazie allo stacco dei dividendi. Multiply Group distribuirà un dividendo di 0,12 euro per azione, mentre Acinque pagherà 0,085 euro per azione.

Masi Agricola riconoscerà un dividendo di 0,80 euro per azione, riflettendo una solida performance nel settore vinicolo. Infine, Poligrafici Printing pagherà un dividendo di 0,0075 euro per azione, rappresentando la seconda tranche del dividendo annuale.

Delisting

Oggi è previsto il delisting di due società da Piazza Affari: Openjobmetis e Compagnia Immobiliare Azionaria.

Il delisting rappresenta la rimozione delle azioni di queste società dalla borsa valori, che potrebbe essere motivata da strategie aziendali di ristrutturazione, acquisizioni o altre ragioni finanziarie. Gli azionisti di queste società dovranno seguire attentamente le comunicazioni ufficiali per comprendere le implicazioni di questo cambiamento.

Nuovi arrivi

Litix farà il suo debutto oggi all’Euronext Growth Milan. Questo nuovo arrivo rappresenta un’opportunità interessante per gli investitori in cerca di nuove prospettive di crescita.

Euronext Growth Milan è un mercato dedicato alle piccole e medie imprese con alto potenziale di sviluppo, e l’ingresso di Litix potrebbe attirare l’attenzione di investitori alla ricerca di opportunità in settori innovativi.

Aumenti di capitale

Oggi iniziano gli aumenti di capitale di tre società: Expert.ai, Comal e Cube Labs. Queste operazioni si concluderanno il 25 luglio 2024. Gli aumenti di capitale sono strumenti finanziari che le società utilizzano per raccogliere fondi dal mercato, emettendo nuove azioni.

I diritti relativi a queste operazioni saranno quotati fino al 19 luglio. Gli investitori interessati a partecipare dovranno valutare attentamente i prospetti informativi e le condizioni dell’offerta per decidere se sottoscrivere le nuove azioni.

Leggi anche: Investire nel petrolio: una guida completa

Non perdere le notizie che contano per gli investimenti.
Registrati alla nostra newsletter.