Indicazioni positive per Generali: analisi delle azioni e target price

Indicazioni positive per Generali: analisi delle azioni e target price

Nella seduta del 4 giugno 2024, il titolo di Assicurazioni Generali (G.MI) ha registrato una flessione, ma è riuscito a difendersi meglio rispetto all’indice Ftse Mib.

Dopo tre sessioni consecutive in territorio positivo, il titolo ha tentato di salire nuovamente, ma ha poi fatto marcia indietro.

Indicazioni positive per Generali

Attualmente, il prezzo delle azioni di Generali si attesta a 23,52 euro, con una diminuzione dello 0,51%. Il volume di scambi è di circa 800.000 azioni, inferiore alla media degli ultimi 30 giorni, che è di circa 3,5 milioni.

Tuttavia, ci sono indicazioni positive per Generali. Gli analisti di Citi hanno ribadito la raccomandazione “buy” sul titolo, alzando il target price da 23,36 a 28,7 euro.

Questo implica un potenziale di crescita del 22% rispetto alle attuali quotazioni a Piazza Affari. Inoltre, Generali è entrato nella European Focus List di Citi, e gli analisti prevedono una crescita dell’EPS a un tasso medio annuo del 12% nel periodo 2024-2026.

Revisione della valutazione

Altri istituti di analisi, come Deutsche Bank e Jp Morgan, hanno rivisto la valutazione di Generali. Deutsche Bank ha mantenuto il rating “hold” ma ha alzato il target price da 20,4 a 22 euro.

Jp Morgan, invece, ha confermato la raccomandazione “neutral” con un fair value aumentato da 26 a 27 euro. Entrambe le banche hanno anche aggiornato le stime sull’EPS per il triennio 2024-2026.

In sintesi, nonostante la recente correzione, Generali sembra avere prospettive interessanti per il futuro.

Leggi qui l’articolo completo.

Non perdere le notizie che contano per gli investimenti.
Registrati alla nostra newsletter.