Ftse Mib: focus sui segnali negativi. Buy ENI e Saipem?

Ftse Mib focus sui segnali negativi. Buy ENI e Saipem

Il Ftse Mib ha recentemente perso terreno, complici i dividendi distribuiti da oltre 20 blue chip. In questa fase, l’indice presenta diverse divergenze negative e potrebbe stabilizzarsi intorno ai 33.400 punti di supporto.

Previsioni a breve termine per il Ftse Mib

Nonostante le recenti difficoltà, il Ftse Mib ha dimostrato una notevole resilienza rispetto ad altri indici. Pertanto, è possibile un rimbalzo a partire dai 34.275 punti.

Tuttavia, un trend rialzista convincente si vedrà solo se l’indice supererà i 35.300 punti. Fino ad allora, si consiglia cautela.

Analisi di ENI, Saipem e Tenaris

ENI ha recentemente raggiunto il supporto critico di 14,5 euro. Se dovesse scendere sotto questo livello, potrebbe accelerare la discesa verso i 14 euro e poi i 13,5 euro. La resistenza chiave da superare per invertire la tendenza negativa è 15,25 euro.

Saipem ha mostrato una tendenza rialzista nel breve periodo, rimbalzando dal supporto di 2,18 euro fino a 2,34 euro. Superando i 2,48 euro, il titolo potrebbe mirare ai recenti massimi intorno ai 2,7 euro.

Tenaris tenta un rimbalzo dai minimi di 15,7/15,5 euro, formando un engulfing pattern. Se supererà i 16,5 euro, potrebbe risalire; altrimenti, rischia di scendere fino a 14,9 euro.

Situazione di Generali dopo i conti del primo trimestre

Generali ha perso terreno dopo i risultati del primo trimestre e il recente stacco del maxi dividendo. Il titolo è sceso fino al supporto di 23 euro, livello che deve mantenere per evitare ulteriori cali verso 22,3 e poi 22 euro.

Un segnale positivo sarà il superamento dei 24 euro, con un ulteriore slancio possibile sopra i 25 euro.

STM: analisi del recente calo

STM è stato tra i peggiori performer del Ftse Mib recentemente, respinto dalla resistenza di 38,5 euro e sceso fino al supporto di 37,3 euro.

Per evitare ulteriori ribassi, deve mantenere l’area di 37,7/37,5 euro, oppure puntare a superare i 39,1 euro per invertire la tendenza.

Leggi qui l’articolo completo.

Non perdere le notizie che contano per gli investimenti.
Registrati alla nostra newsletter.