Dividendi staccati oggi dal Ftse Mib e titoli da monitorare

La settimana scorsa ha registrato una chiusura positiva per il petrolio, con i prezzi dell’oro nero che hanno raggiunto i 85,91 dollari, registrando un aumento dell’1,05%. Tuttavia, sul fronte di Wall Street, l’ultima sessione ha visto una performance negativa, con il Dow Jones e l’S&P500 in ribasso rispettivamente dell’1,24% e dell’1,46%, mentre il Nasdaq Composite ha segnato un calo dell’1,62%, fermandosi a 16.175,09 punti.

Dati economici statunitensi

Nei prossimi giorni, negli Stati Uniti, sono attesi importanti dati macroeconomici e societari. L’indice New York Empire State Manufacturing di aprile potrebbe mostrare un miglioramento, prevedendo una salita da -20,9 a -9,5 punti.

Le vendite al dettaglio di marzo dovrebbero evidenziare un aumento dello 0,3%, sebbene più moderato rispetto allo 0,6% precedente. Le scorte delle imprese di febbraio sono stimate in aumento dello 0,3%, mentre l’indice NAHB di aprile potrebbe scendere leggermente da 51 a 50 punti.

Prima dell’apertura di Wall Street, sarà fondamentale monitorare i risultati del primo trimestre di Goldman Sachs. Per incontrare le aspettative, si prevede un utile per azione di 8,56 dollari.

Dati economici europei

In Europa, si attenderà il dato sulla produzione industriale di febbraio, che dovrebbe registrare un aumento dell’0,8% dopo una flessione del 3,2% il mese precedente.

In Germania, si terrà un’asta dei titoli di Stato con scadenza a ottobre 2024 e aprile 2025, con un ammontare massimo rispettivamente di 2 e 3 miliardi di euro.

Dividendi e risultati societari a Piazza Affari

A Piazza Affari, si segnala lo stacco del dividendo di Autostrade Meridionali, mentre diverse società, tra cui B.F., Giglio Group, Svas Biosana e VNE, presenteranno i risultati dell’esercizio 2023. Inoltre, LU-VE, Casta Diva Group e Take Off sveleranno i conti del primo trimestre del 2024.

Oggi avverrà il raggruppamento azionario di Mevim, con il rapporto di una nuova azione ogni 100 azioni esistenti.

Leggi qui l’articolo completo.

Non perdere le notizie che contano per gli investimenti.
Registrati alla nostra newsletter.