Analisi certificato Turbo Unlimited Long basato su Brent Oil Future Apr 24

brent future oil aprile 24

Il presente certificato Turbo Unlimited Long è emesso da BNP Paribas a partire dal 29 gennaio 2024 con ISIN NLBNPIT1YTO2 e si basa sul titolo finanziario Brent Oil Future Apr 24

Il certificato è classificato come Turbo Unlimited Long, ovvero una tipologia di certificati di investimento che consentono di ottenere un rendimento dall’andamento positivo del sottostante.

In questa analisi vedremo come è strutturato il certificato, in che modo si lega ai titoli sottostanti, come genera i propri rendimenti e quali sono i possibili rischi ad esso connessi.

Certificato Turbo Unlimited Long

BNP Paribas ha ideato due tipologie di certificati di investimento di classe Turbo, chiamati Turbo Long e Turbo Short, questi certificati permettono all’investitore di prendere una posizione sull’andamento del titolo sottostante e di ottenere un vantaggio in caso di andamento positivo o negativo, a seconda della tipologia di certificato.

Per essere più precisi i certificati Turbo Long consentono di ottenere un vantaggio in caso di andamento positivo, mentre i certificati Turbo Short consentono di ottenere un vantaggio in caso di andamento negativo.

Sulla base dei certificati Turbo Long e Turbo Short, l’emittente BNP Paribas ha elaborato dei certificati di tipo Unlimited, ovvero certificati senza una scadenza prefissata, la cui liquidazione è subordinata alla richiesta del sottoscrivente. Possono tuttavia verificarsi condizioni per le quali il certificato può essere liquidato in modo automatico, per essere più precisi, la scadenza automatica dipende dall’eventuale Knock-Out del certificato mentre la liquidazione manuale è subordinata alla richiesta del sottoscrivente.

Questi certificati, va precisato, sfruttano un meccanismo di leva e, permettono agli investitori di trarre un profitto dalla differenza di prezzo tra il prezzo di acquisto e di vendita del certificato, come se stessero effettivamente acquistando o vendendo allo scoperto azioni di un dato titolo, tuttavia, trattandosi di titoli derivati, basati su un sottostante, la loro acquisizione non comporta l’acquisizione effettiva di azioni, pertanto, non si avrà diritto al pagamento di eventuali dividenti.

Panoramica su BRENT OIL FUTURE APR. 24

BRENT OIL FUTURE APR. 24 è una Future basata sul petrolio Brend.

Una future è un contratto a termine standardizzato, grazie al quale è possibile acquistare e vendere l’attività sottostante, in questo caso il petrolio Brent, a un prezzo e una data prefissata, che, nel caso di questo certificato, rappresenta il mese di Aprile 2024.

Il petrolio Brent è un petrolio estratto nel Mare del Nord ed è utilizzato come standard di riferimento per il mercato europeo. Questo petrolio si caratterizza per un basso contenuto di zolfo, con una media dello 0,37% ed una densità media di 38 gradi API, fattori che contribuiscono a rendere il petrolio Brent un greggio “dolce e leggero”.

Il prezzo del Brent è aggiornato costantemente, in funzione di una serie di fattori, tra cui domanda, offerta, condizioni geopolitiche, politiche energetiche e fluttuazioni del cambio.

Nell’ultimo mese il petrolio Brent ha registrato una tendenza al rialzo, e per gli esperti, tale tendenza potrebbe essere confermata nelle prossime settimane e mesi.

Elementi chiave del certificato basato sul titolo SAP SE

Come anticipato, i rendimenti del certificato Turbo Unlimited Long Brent Oil Future Apr 24 dipendono dalle variazioni di quotazione della future aprile 2024 sul petrolio Brent, e, trattandosi di un certificato Turbo Unlimited Long, i suoi rendimenti saranno positivi in caso di rialzo del titolo sottostante, il certificato deve quindi monitorare l’andamento del titolo finanziario fissando un punto di osservazione iniziale.

Per valutare l’andamento del greggio, il certificato usa come data di riferimento la quotazione di venerdì 26 gennaio 2024, in quella data il greggio è stato scambiato, alla chiusura dei mercati, per 76,2066$ al barile. Questo valore prende il nome di prezzo di esercizio capitalizzato.

Il certificato fissa inoltre un livello di parità 1.

Il certificato non prevede altri elementi fissi, e, di giorno in giorno, il prezzo di esercizio capitalizzato è comparato al valore corrente, permettendo all’investitore di valutare se, tale prezzo è maggiore o superiore al valore corrente.

Liquidazione del certificato basato su azioni Brent Oil Future Apr 24

La liquidazione di questo certificato può avvenire in due modi, in modo automatico o in modo manuale, la liquidazione manuale, può essere richiesta dal sottoscrivente in qualunque momento, in questo caso, il prezzo corrente del greggio verrà comparato con il prezzo di esercizio comparato e, se ci sarà una variazione positiva, ovvero, se il prezzo corrente sarà maggiore al prezzo di riferimento, si avrà una variazione positiva, in caso contrario si avrà una variazione negativa. La liquidazione automatica si verifica quando il prezzo corrente è inferiore al prezzo di esercizio capitalizzato, alla data di riferimento, ovvero il 26 gennaio. In quel caso, l’importo si azzera con conseguente perdita del capitale investito.

Costi applicati

L’emittente ha fissato per questo certificato alcuni costi fissi, per essere più precisi, il certificato prevede un costo di ingresso pari al 7,03% dell’importo nozionale, già incluso nel costo di acquisto, ed un costo di uscita dell’0,44% dell’importo nozionale che è applicato solo in caso di disinvestimento. In altri termini, il costo di uscita non è applicato in caso di liquidazione alla scadenza o liquidazione anticipata.

Il certificato prevede inoltre un costo corrente dello 0,17% del valore dell’investimento all’anno, relativo al periodo di detenzione raccomandato.

Livello di rischio del certificato sulle future Brent

Come ogni certificato finanziario, il presente certificato Turbo Unlimited Long su Brent presenta un livello di rischio alto, per essere più precisi, l’emittente BNP Paribas ha indicato per questo certificato un livello di rischio corrispondente a 7 su una scala da 1 a 7 dove 1 rappresenta il livello di rischio minore e 7 il livello di rischio maggiore.

Per semplificare la comprensione dei rischi legati a questo certificato, l’emittente ha prodotto una serie di simulazioni sulla base di un investimento ipotetico di 10.000€ e disinvestimento dopo 1 giorno di calendario. Nel fare ciò ha elaborato quattro possibili scenari definiti come Stress, Sfavorevole, Moderato e Favorevole.

ScenarioRendimento
Stress0€
Sfavorevole4.068€
Moderato7.581€
Favorevole11.192€

Avvertenze

Le presenti informazioni sono state redatte con la massima perizia possibile in ragione dello stato dell’arte delle conoscenze e delle tecnologie; la loro accuratezza e la loro affidabilità non sono comunque in alcun modo e forma fonte di responsabilità da parte di Le Fonti s.r.l. né di alcuno. Tutte le informazioni pubblicate NON costituiscono in alcun modo un servizio di consulenza finanziaria, né offerta al pubblico: le informazioni pubblicate sono di natura standardizzata e generale e NON costituiscono pertanto una precisa raccomandazione ad investire, ad acquistare o vendere alcuno degli strumenti finanziari analizzati. L’utente dichiara di comprendere che Le Fonti s.r.l. non è in grado di proporre alcun tipo di consulenza personalizzata e/o individuale. Le Fonti s.r.l. non garantisce alcun risultato legato alle informazioni, alle pubblicazioni effettuate e presenti nelle notizie, ovvero non assume alcuna responsabilità in ordine all’esito delle eventuali operazioni finanziarie eseguite da parte del cliente.

In forza dei presenti termini di utilizzo, Le Fonti s.r.l. NON è e NON sarà responsabile di qualsivoglia perdita o danno in cui si possa incorrere in seguito all’affidamento sul contenuto delle informazioni. Si ricorda che le informazioni fornite non costituiscono un’indicazione utile delle prospettive future degli strumenti finanziari esaminati; si rammenta inoltre, che i Mercati Finanziari sono estremamente volatili e gli investitori possono incorrere in elevate perdite che, nel caso di utilizzi di margini, possono uguagliare o superare l’investimento originario.

Le informazioni fornite sono inoltre frutto di notizie e opinioni che possono essere modificate in qualsiasi momento e senza alcun preavviso. Le Fonti s.r.l. svolge ogni sforzo affinché le informazioni contenute nei propri report siano accurate, ma non si assume la responsabilità per errori, ritardi o qualsiasi forma di imprecisione delle informazioni contenute. Eventuali decisioni di investimento che ne dovessero conseguire sono assunte, da parte dell’utente, in piena autonomia ed a proprio esclusivo rischio. L’utente dichiara di possedere una buona esperienza in materia di investimenti in strumenti finanziari azionari e di comprendere le logiche che determinano il valore di uno strumento azionario o derivato e la rischiosità ad essi connessa.

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da Le Fonti s.r.l., con sede legale in Via Dante, 4, 20121 Milano, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza.

BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Non perdere le notizie che contano per gli investimenti.
Registrati alla nostra newsletter.